Table of Contents Table of Contents
Previous Page  12 / 70 Next Page
Information
Show Menu
Previous Page 12 / 70 Next Page
Page Background

Protagonisti

deve dare risposta in tempi rapidi. Sotto la spinta

di Macron e della Merkel l’Europa ridefinirà nei

prossimi mesi il suo modello di unione, le sue

istituzioni unitarie e il peso del potere dei suoi

membri. Presentarci deboli e impreparati a que-

sti appuntamenti, addirittura con la presunzione

di poter fare senza l’Europa, esporrebbe il Paese

all’emarginazione e a rischi gravissimi.

In un’ottica di Europa post Brexit, è possibi-

le pensare ad una nuova o diversa collocazione

del mercato del lavoro per i giovani che cercano

e trovano lavoro anche in Gran Bretagna, o sarà

invece la fine di unmodello di scambi?

Il processo di uscita della Gran Bretagna dall’U-

nione non è ancora concluso e per capire meglio

dovremo aspettare i trattati bilaterali che ver-

ranno firmati come conseguenza della Brexit.

Certamente siamo di fronte a un colpo inferto

alla libertà di muoversi per studio e lavoro, un

tratto costitutivo delle ultime generazioni. Quasi

certamente lavorare in Gran Bre-

tagna comporterà qualche osta-

colo in più, ma non credo che

Londra vorrà perdere la qualità

del capitale umano che arrivava

da nazioni diverse tra cui l’Italia.

E al contrario le chiusure inglesi

potrebbero creare opportunità

nuove nel nostro Paese e negli al-

tri che fanno parte dell’Ue.

Grazie

DJ

10